Thomas Rehdiger, umanista

Nacque a Breslau (Wroclaw ) il 19 dicembre 1540 in una nobile e ricca famiglia. Studiò legge, teologia e filosofia a Wittenberg, dove fu allievo anche di Filippo Melantone. Padroneggiava le lingue classiche. Nel maggio 1561, intraprese un tour della Francia e dei Paesi Bassi. A Parigi, strinse amicizia con il botanico Carolus Clusius. Nello stesso anno, fuggì dalla peste ad Anversa e nel 1567 si recò in Italia. Nel 1571 si trasferì a Colonia dove morì il 5 gennaio 1576.

Visitò le principali biblioteche e la sua fortuna personale gli permise di acquisire una ricca serie di libri di valore. La sua collezione, composta da circa 300 manoscritti e 6.000 opere a stampa, nel 1645 grazie ad un accordo con gli eredi, entrò in possesso della città natale.

Inserisci un commento